AI GIUDICI – coffee & drinks

Ai Giudici è un piccolo locale nel centro di Palermo.

L’idea del cliente prevedeva la possibilità di disporre di una caffetteria e un lounge bar, richiesta che lo studio DiDeA ha interpretato creando uno spazio dalla doppi a valenza, attraverso l’uso di due materiali: legno caldo negli spazi diurni e ferro color ruggine nell’ambiente notturno.

L’ingresso del locale, piano unico a livello strada, si apre sulla zona caffetteria, dove gli arredi in legno – sedute, banchi e tavoli, oltre ad elementi contenitori, fioriere sulle pareti e corpi illuminanti pensili – sono concepiti come moduli innestati su una struttura a griglia in ferro, che dal pavimento sale su pareti e soffitto, marcando tridimensionalmente lo spazio.

Nell’area centrale del locale, dove si concentra l’attività serale, irrompe un volume sbieco in ferro trattato color ruggine che abbraccia pavimento, pareti e soffitto e include il bancone bar, illuminato da luci soffuse a sospensione.

Il carattere attraente di flessibilità e continuità visiva dello spazio è affermato dagli arredi geometricamente essenziali, che possono facilmente cambiare posizione all’interno della struttura metallica, permettendo configurazioni diverse a seconda dell’uso.

La scelta non invasiva del pavimento in vetro, flottante e sopraelevato su piedini in ferro, ha permesso di mantenere intatta la pavimentazione originaria in marmo, ulteriormente esaltata dalla illuminazione a led sottostante, e di raggiungere la quota d’ingresso del locale, evitando gradini.

 

Ai Giudici is an intimate, small bar in Palermo.

The client’s request was to create a double space : a daytime cafeteria along with a lounge bar.

The project by DiDeA has provided a dual identity trough two basic materials: light coloured wood for the cafeteria and rust colored iron for the lounge bar.

From the main entrance, you get inside the cafeteria area, where wooden furnitures – tables and chairs, flower boxes, lighting bodies from the ceiling – are conceived as modular elements and inserted onto a gridded metal framework running from walls to ceiling. Going forward, you meet the lounge bar area, where a rust colored iron leering volume wraps the floor, the walls and the ceiling.

The extremely flexible furniture guarantees numbers of settings, as the seats, that can be used as vertical (stools ) or orizontal (benches )elements.

The choice of a glass-raised floor has enabled to save and admire the original marble flooring – emphasized by led lights – and easily reach the entrance level.

 

CREDITI/CREDITS

Cliente/Client: Dipoli S.n.c.

Architetti/Architects: Studio DiDeA Architetti Associati

Servizi forniti/Program: ristrutturazione, progetto d’interni/ Refurbishment, interior design

Anno/ Year: 2015

Luogo/Place: Palermo/Palermo

Superficie / Surface: 50 m2

Materiali/Materials : Legno pino di Svezia e quadralini in ferro, legno pino di Svezia per il bancone, pavimento in vetro/Swedish pine food and iron for shelves and counter, glass tiles for the floor

Impresa/Contractor: Senatore Carmelo – S.G. Metallica di Sciortino Giuseppe

Fotografie/Photographs: ©Studio DiDeA

 

LINKS

www.domusweb.it

www.arketipomagazine.it

www.floornature.it

www.archiportale.com

www.e-architect.co.uk

www.lifeplanner.it

www.environmentguru.com

www.retaildesignblog.net

www.designandcontract.com

www.socialdesignmagazine.com

 

PRESS

HINGE Vol. 244