CASA #A210 | ELLEDECOR

LA CASA DI PALERMO DOVE LA MODERNITA’ SI AFFACCIA TRA I LIBRI ANTICHI E GLI AFFRESCHI

Casa #A210 è un mix raffinato di storia e contemporaneità, con dettagli di pregio che spiccano su uno sfondo nobile ma funzionale

Casa #A210 a Palermo è uno scrigno pieno di tesori: ci sono le volte a padiglione, coperte di splendidi affreschi, e poi i pavimenti tradizionali in marmette, ma anche una collezione ragguardevole di libri, antichi e moderni, e un imponente pianoforte. Coniugare storia e contemporaneità: è questo che hanno fatto i designer dello studio didea, chiamati a restaurare questa dimora signorile risalente all’inizio del XX secolo, nel centro del capoluogo siciliano.

Nel rispetto della nobile eredità della casa, gli interventi di ristrutturazione della casa orchestrati dagli architetti ne hanno preservato le caratteristiche originali, lavorando per migliorare la circolazione interna e l’afflusso di luce. In primo luogo, nei muri portanti sono stati ritagliati vani e passaggi allineati, che aprono e raccordano le tre grandi stanze prospicienti la strada (studio, soggiorno e sala musica).

Prima separati, questi ambienti sono ora connessi dall’introduzione di una maestosa libreria che scorre dall’uno all’altro come un nastro, componendo un’unica zona living coesa e fluida. La cucina, celata dietro una porta scorrevole in vetro satinato che lascia passare la luce, è un microcosmo candido e lineare, con accenti d’acciaio, che dialoga con la sala da pranzo, ampia e luminosa.

La zona notte manifesta invece una vocazione più calda e raccolta, come si evince dall’uso insistito del legno di rovere, che dà corpo al letto e alla cabina armadio, disegnati su misura. Lo stesso legno torna anche in bagno, stavolta abbinato al corian e alla resina bianca, per un risultato sofisticato e moderno.

A dare uniformità all’insieme provvedono i toni chiari delle pareti e dei pavimenti, in resinato grigio, che esaltano ancora di più le parti rivestite di marmette. E per finire, tocchi vegetali qua e là intervengono a stemperare l’eleganza ordinata che domina gli ambienti, in cui il peso del passato non è mai soverchiante, ma sempre calato in una dimensione funzionale e avvolgente.

Articolo di Elisa Zagaria

LINK

www.elledecor.com

Condividilo

Copy Link to Clipboard

Copy