U COPPU ARKETIPO

Il progetto per U Coppu è lineare e semplice, e coniuga le tipicità dello street food locale con le botteghe artigiane di una volta.

Sull’isola siciliana di Favignana, nell’arcipelago delle Egadi, lo Studio DiDeA, in collaborazione con l’architetto Dario De Benedictis, ha realizzato un nuovo locale che unisce le caratteristiche tipiche dello street food locale all’aspetto artigianale del luogo: il concept nasce infatti dalla volontà di portare all’interno di una bottega la tradizione del cibo siciliano da strada. Il locale si chiama U Coppu ed è una friggitoria e rosticceria in cui si vendono i tipici prodotti fritti da asporto.
L’intervento progettuale è minimale e inserisce all’interno degli spazi a volta le nuove funzioni, senza alternare la volumetria e la leggibilità originali.

Lo spazio si suddivide in zona vendita, zona cottura e laboratorio. Il bancone della zona vendita richiama, nella forma, il banchetto da strada ed è definito da una base in listelli di larice e vetro e da una struttura in ferro da cui si delineano in discesa semplici lampade a sospensione che illuminano l’intero spazio. Il rivestimento in larice dal pavimento prosegue sulle pareti verticali, terminando il percorso fino a diventare mensole: una destinata a servire da appoggio per il pubblico, l’altra, sulla parete retrostante il bancone, dedicata all’esposizione.

La zona vendita è separata dalla zona cottura a vista attraverso una parete di pannelli resinati e montanti in ferro, che diventa il filo conduttore dell’intero progetto, restituendo allo spazio un aspetto fortemente grafico. Una fascia di resina “marca” la soglia di ingresso e invita a entrare.

Articolo di Chiara Scalco su Arketipo Magazine