Da “La Repubblica” del 21.11.2014

Architetti, giovani e differenti

Studio DiDeA è un concept che nasce dall’amicizia, dall’unione di quattro giovani under 30 che decidono di fondare, appena usciti dall’università, uno studio di architettura, mettendosi in discussione in un periodo in cui risulta particolarmente difficile, per un giovane, potersi affermare.
Lo studio sceglie di insediarsi all’interno del centro storico palermitano, l’area più feconda di creatività e di qualità urbana, e sceglie di farlo immergendosi nel mondo del lavoro senza alcuna presenza professionale affermata o con esperienza, rischiando e investendo solo ed esclusivamente sulle capacità professionali, intellettuali, relazionali dei singoli oltre che sulle capacità creative e competenze informatiche, rispondendo così ad esigenze diffuse della committenza, tramite non solo la fornitura del singolo servizio richiesto ma anche di tutte le elaborazioni necessarie alla totalità di un progetto architettonico.

Un’avventura lavorativa che incontra ogni giorno ostacoli nel rapporto con le amministrazioni e con le committenze, ma che tende a trasformare le esperienze in insegnamento, per dare un contributo alla creazione di nuova città. Questa è la mission di Studio DiDeA. L’ obiettivo è il nuovo, l’ ispirazione è trovare nuove soluzioni ai bisogni, per dar vita a nuova architettura. Il concetto del nuovo per il gruppo trova applicazione in tutti i momenti del processo progettuale: nella ricerca, durante la fase analitica del progetto, nell’ intensione trasformativa dello spazio propria del progetto, durante la fase creativa e infine nell’utilizzo dei nuovi strumenti tecnologici, durante la fase esecutiva del’iter progettuale. La tensione al cambiamento è già insita nella stessa azione del progettare e nel modo di fare architettura dello studio, che vede nella stessa un’entità metamorfica in movimento e generatrice di flussi emozionali.

“Ciò che facciamo ogni giorno è individuare nel caos un elemento ordinatore e nel rigore logico una nota disgregante, perché l’emozione sta nell’elemento sorprendente e il nostro lavoro è trasmettere emozioni”.

Seguendo questo percorso intellettuale, attingendo al bagaglio culturale e tecnologico universitario e imparando il mestiere dall’ esperienza quotidiana, lo studio pur avendo pochi anni di vita, ha già ottenuto diversi incarichi professionali nel campo della progettazione architettonica e urbanistica e del design d’interni, cercando sempre di coniugare gli aspetti estetici, funzionali, tecnico-costruttivi, economici e ambientali.
Si è occupato, tra gli altri incarichi, della progettazione di un grande piano di lottizzazione nella provincia di Palermo, del progetto di nuove ville residenziali, della ristrutturazione di complessi abitativi palermitani, del restyling di diverse attività commerciali ed è riuscito ad ottenere ottimi risultati.

I progetti di Studio DiDeA affrontano il tema di un’architettura che fonde il suo aspetto fisico a quello funzionale dell’abitare, e che si rivolge all’edilizia applicando la ricerca di soluzioni tecnologiche finalizzate anche alla sostenibilità ambientale.

“Fare architettura rappresenta per noi un’occasione di confronto con diverse realtà lavorative, un modo per fare ricerca, trasformandola in occasione e nuova tensione creativa da mettere in futuro in atto per contribuire alla crescita del territorio in cui siamo nati e cresciuti e in cui vogliamo investire le nostre risorse umane ed intellettuali”.

Studio DiDeA architetti associati