Nel corso della giornata conclusiva della decima edizione di Urbanpromo, evento di marketing urbano tenutosi a Torino dal 6 all’8 novembre e organizzato dall’Istituto nazionale di urbanistica e da Urbit, sono stati premiati i vincitori del concorso Urban-promogiovani da parte di Stefano Stanghellini (presidente di Urbit), Federico Oliva (presidente dell’Inu) e Carlo Alberto Barbieri (membro del Consiglio direttivo Inu e professore di Urbanistica del Politecnico di Torino). Si tratta di una iniziativa rivolta a laboratori e corsi universitari italiani in architettura e ingegneria impegnati in attività di progettazione urbanistica. Questa quinta edizione ha proposto come tema la riqualificazione urbana, in termini di recupero e trasformazione, nello spirito dei contenuti promossi da Urbanpromo. L’iniziativa è stata arricchita da un workshop sulla definizione di alcuni indirizzi progettuali in riferimento all’area ex Thyssen di Torino. L’attività si è svolta nelle sedi dell’Urban center metropolitano, e ha coinvolto i partecipanti al concorso e i docenti di università quali Torino, Milano e Cagliari.
– Primo classificato: “Il lungomare di Bari. Ricucire lo strappo”, gruppo Canta del Politecnico di Bari;
– Secondo classificato: “Una mezzaluna fertile”, gruppo Varco dell’Università degli studi di Roma Tre;
– Terzo classificato: “Highreen City”, gruppo 2P+R dell’Università degli studi di Firenze.
Premio speciale della giuria internazionale il progetto “Re – coding Trieste”, presentato dall’omonimo gruppo dell’Università degli Studi di Trieste.

Fonte www.ilgiornaledellarchitettura.com